Le novità 2021

Catalfo novità 2021: blocco licenziamenti, Cig, Naspi, RdC e Rem

La Catalfo ha illustrato le novità su blocco licenziamenti e cassa integrazione covid, proroga Naspi over 50, reddito di cittadinanza, reddito di emergenza

4 gennaio 2021 18:26
Catalfo novità 2021: blocco licenziamenti, Cig, Naspi, RdC e Rem

La ministra del Lavoro Nunzia Catalfo ha illustrato su 'La Repubblica' le novità 2021 circa il blocco dei licenziamenti e cassa integrazione covid visto che entrambe le misure hanno scadenza 31 marzo 2021, la proroga Naspi per gli over 50, le risorse aggiuntive per il reddito di cittadinanza e la possibilità di prorogare il reddito di emergenza qualora si rendesse necessario.

 

Catalfo, novità 2021: proroga blocco licenziamenti e Cig covid

La ministra Catalfo a proposito di blocco licenziamenti e Cig covid ha detto su "La Repubblica": "Faremo un ragionamento per le aziende in forte crisi: per loro si può pensare di allungare lo stop ai licenziamenti e la Cig.L'obiettivo è evitare lo tsunami occupazionale, formare i lavoratori in transizione, ricollocarli altrove se l'impresa non riparte. In pratica la Catalfo ha voluto dire che il governo sta pensando alla proroga del blocco licenziamenti e cig covid gratis solo per le aziende in forte crisi.  

La Catalfo ha poi aggiunto: "confidiamo poi nella campagna vaccinale e nei suoi effetti positivi sull'economia". 

 

"Nel prossimo decreto - la ministra parla del cd. decreto Ristori 5 - dopo la richiesta di nuovo scostamento, andrà subito rifinanziata la Cassa integrazione legata però alla perdita di fatturato il fondo per l'anno bianco degli autonomi salirà da 1 a 2,5 miliardi, consentendo la decontribuzione totale alle partite Iva con cali di entrate. Vorrei anticipare anche un'importante politica attiva, la Industry Academy, un programma incentivato per favorire la sinergia tra imprese e università, Istituti tecnici superiori e Regioni.

 

Allungamento Naspi over 50 e vicini alla pensione

La ministra Catalfo ha poi parlato dell'indennità di disoccupazione Inps, Naspi 2021. "Allungheremo la Naspi per gli over 50 o vicini alla pensione"  ha confermato la ministra.

 

Catalfo, reddito di cittadinanza e reddito edi emergenza:

"Metteremo altre risorse sul Reddito di cittadinanza, tra 800 milioni e 1 miliardo. Le domande sono salite del 25% con la pandemia". Il Reddito di emergenza è "stato richiesto da 700mila persone per 4 mensilità, se occorre lo ripristineremo. Ma il Reddito di cittadinanza va rimpolpato, ci sono più famiglie in bisogno. Di fatto è l'unica misura di contrasto alla povertà in Italia. Meno male che esiste; vogliamo rilanciare con forza le politiche attive a prescindere dal Rdc", così la ministra Catalfo.

 

Legge di Bilancio 2021 e Gol: verso la Cig unica

"Nei primi mesi vorrei mettere a punto ammortizzatori sociali, politiche attive per il lavoro". 

"Ecco perché in legge di Bilancio abbiamo introdotto Gol, la Garanzia di occupabilità dei lavoratori: è il piano nazionale per l'occupazione. Al suo interno si muove l'assegno di ricollocazione che abbiamo ampliato anche ai percettori di Naspi e Cig". Poi la Catalfo ha aggiunto che la App che incrocia domanda e offerta di lavoro "esiste già: l'incrocio avverrà con l'app Io, usata per il cashback e presto anche per la Cig unica. Ci sarà un unico ammortizzatore per tutti i lavoratori e tutte le imprese, facile da richiedere usando anche l'app: basterà spuntare le ore di Cig. Niente più Iban, Sr41 e altre contorsioni burocratiche. Il 2020 è stato disastroso per la Cig, è ora di semplificare. E se quello passato è stato l'anno dell'Inps, in prima linea sulle politiche passive, questo sarà l'anno dell'Anpal per le politiche attive. Confido nel presidente Parisi, c'è molto da fare".  

 

Catalfo, novità pensioni: a giugno 2021 il piano dopo Quota 100

"Per le pensioni, a giugno avremo il piano per superare Quota 100 e garantire flessibilità in uscita. Ho già convocato alcuni tavoli sugli ammortizzatori e il lavoro autonomo. Le commissioni sui lavori gravosi e per separare previdenza e assistenza partiranno a breve. Proveremo a inserire i lavoratori fragili al Covid, con patologie importanti, nella platea dell'Ape sociale". 

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA