Abbonamento tv

Canone Rai 2021, tutte le esenzioni: chi non deve pagare i 90 euro

Il canone Rai 2021 è di 90 euro l’anno e va pagato a famiglia, in un’unica soluzione o a rate, entro il 31 gennaio 2021. Vediamo le esenzioni, chi non paga

Con il 2021 si torna a pensare al pagamento del Canone Rai 2021, il canone di abbonamento alla radiotelevisione italiana da pagare in bolletta della luce.

 

La somma annua di 90 euro deve essere corrisposta da chiunque possegga un apparecchio televisivo, ma non proprio tutti devono pagarlo, sono previste delle esenzioni.

 

Canone Rai 2021: 90 euro da pagare con la bolletta elettrica

Anno nuovo, vita nuova, canone Rai nuovo da pagare. Il 2021 inizia con il pagamento dell’abbonamento alla radiotelevisione italiana, dovuto da chiunque possegga un televisore o di un’apparecchiatura munita di sintonizzatore per la ricezione del segnale (terrestre o satellitare) di radiodiffusione dall’antenna radiotelevisiva.

 

Il canone Rai 2021 è di 90 euro l’anno e va pagato a famiglia, in un’unica soluzione o a rate, entro il 31 gennaio 2021.

 

Si presuppone che tutti coloro che hanno un’utenza per la fornitura di energia elettrica nel luogo in cui hanno la residenza anagrafica posseggano un apparecchio televisivo e quindi sono soggetti al pagamento del canone Rai.

 

I contribuenti titolari di un’utenza elettrica per uso domestico residenziale, per evitare l’addebito del canone TV in bolletta, possono dichiarare che in nessuna delle abitazioni dove è attivata l’utenza elettrica a loro intestata è presente un apparecchio tv sia proprio che di un componente della loro famiglia anagrafica, presentando la dichiarazione sostitutiva.

 

Ci sono però altre eccezioni, delle esenzioni dal canone Rai. Vediamo quali.  

 

Canone Rai 2021: le esenzioni

Il canone Rai 2021 verrà addebitato automaticamente in bolletta a chi è titolare di un contratto elettrico altrimenti andrà versato tramite il modello F24 in un’unica soluzione entro il 31 gennaio 2021.

 

Chi non deve pagare il canone Rai? Prima di tutto gli over 75 con reddito annuo proprio e del coniuge non superiore agli 8 mila euro.

L’esenzione è piena se il compimento del 75esimo anno di età è avvenuto entro il 31 gennaio 2021 mentre se è avvenuto dal 1° febbraio al 31 luglio l’agevolazione spetta per il secondo trimestre.

 

Sono esentati dal pagamento del canone tv, per effetto di convenzioni internazionali:

  • gli agenti diplomatici, ai sensi dell'articolo 34 della Convenzione di Vienna del 18 aprile 1961;

  • i funzionari o gli impiegati consolari, ai sensi dell'articolo 49 della Convenzione di Vienna del 24 aprile 1963;

  • i funzionari di organizzazioni internazionali, esenti in base allo specifico accordo di sede applicabile;

  • i militari di cittadinanza non italiana o il personale civile non residente in Italia di cittadinanza non italiana appartenenti alle forze NATO di stanza in Italia, ai sensi dell'articolo 10 della Convenzione di Londra del 19 giugno 1951.

 

In soggetti che rientrano in queste casistiche possono presentare entro il 31 gennaio 2021 una dichiarazione sostitutiva con la quale attestano di possedere i già menzionati requisiti per l’esenzione dal pagamento del canone.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA