Dichiarazione dei redditi 2021

Dichiarazione dei redditi 2021: 730, Certificazione unica, Iva e 770

Pubblicata sul sito dell’Agenzia delle Entrate la versione definitiva 2021 della dichiarazione dei redditi 730, Certificazione Unica (CU), modello Iva e 770

Disponibili dal 15 gennaio 2021 sul sito dell’Agenzia delle Entrate i modelli 2021 delle dichiarazioni 730, Certificazione Unica, Iva e 770, con le relative istruzioni.

 

Molte le novità di quest’anno, legate soprattutto ai bonus 2021. Nel 730 entrano in campo il Superbonus al 110%, il trattamento integrativo per i redditi da lavoro dipendente e la detrazione per erogazioni liberali a sostegno delle misure di contrasto dell'emergenza Covid-19.

 

Agenzia delle Entrate, novità modello 730: dal superbonus al bonus vacanze

Online sul sito dell’Agenzia delle Entrate il nuovo modello 730 definitivo da presentare entro il 30 settembre 2021, per pensionati e lavoratori dipendenti.

 

Il modello 730 tiene conto delle novità normative introdotte per l’anno d’imposta 2020, come il trattamento integrativo per i redditi da lavoro dipendente e assimilati e il Superbonus, ma anche la detrazione delle spese per il rifacimento delle facciate degli edifici e la detrazione d’imposta per erogazioni liberali a sostegno delle misure di contrasto dell'emergenza Covid-19.

 

Le novità riguardano anche il bonus vacanze e il credito d’imposta per l’acquisto di monopattini elettrici e servizi per la mobilità elettrica.

 

Certificazione Unica, modello Iva/2021 e 770/2021: online la versione definitiva

Pubblicata la versione definitiva anche della Certificazione Unica, Iva e 770.

In particolare, la nuova CU da trasmettere entro il 16 marzo tiene conto delle novità a sostegno del lavoro e del premio previsto dal decreto Cura Italia per i lavoratori dipendenti che hanno prestato la propria attività nel mese di marzo 2020.

 

Il modello Iva/2021, da presentare entro aprile, invece, apre alle modifiche in tema di beni anti-Covid e alle semplificazioni in materia di dichiarazioni d’intento.

 

Nel nuovo modello 770/2021, da trasmettere entro il 31 ottobre, sono state inserite nuove informazioni sul credito derivante dall’erogazione del trattamento integrativo e delle somme premiali per il lavoro prestato nel mese di marzo 2020, nonché in caso di restituzione di somme non spettanti al datore di lavoro. Aggiornate anche le istruzioni sull’erogazione dei dividendi distribuiti alle società semplici. Nei prospetti riepilogativi sono inseriti nuovi codici per la gestione della tardività dei versamenti, come mezzo di contrasto all’emergenza Covid-19.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA