Mistero Voltswagen

Volkswagen diventa Voltswagen per le auto elettriche. Pesce d’aprile?

Errore o pesce d’aprile nella diffusione del comunicato stampa Volkswagen che annunciava la nascita del nuovo marchio Voltswagen per auto elettriche?

Novità importanti in casa Volkswagen, con la casa produttrice tedesca che ha deciso di puntare sull’elettrico dedicandogli un nuovo nome e un nuovo logo. Potrebbe trattarsi di un pesce d’aprile giocato in anticipo dalla filiale americana ma potrebbe anche essere realtà.

 

Secondo l’emittente americana Cnbc, la casa automobilistica europea avrebbe diffuso per errore un comunicato stampa datato 29 aprile 2021, poi rimosso, che annunciava la nascita di “Voltswagen of America”, una nuova unità operativa dedicata esclusivamente alle auto elettriche il cui nome si ispira chiaramente all’unità di misura elettrica.

 

"Non volevamo ingannare nessuno – ha dichiarato un portavoce della Casa di Wolfsburg -. L’intera faccenda era solo un'iniziativa di marketing per spingere la gente a parlare della ID.4".

 

Volkswagen cambia nome e logo in Voltswagen per auto elettriche: pesce d’aprile?

Mistero e curiosità ha suscitato la notizia su Voltswagen, vera o falsa che sia, accompagnata anche dalla descrizione di un nuovo marchio Volkswagen per le vetture elettriche, passando dal tradizionale logo VW blu scuro delle auto a benzina e diesel ad un blu chiaro per le elettriche.

 

Il comunicato stampa Volkswagen, poi rimosso, citava la necessità di una dichiarazione aggiuntiva e dell’inserimento di fotografie dello stabilimento della casa automobilistica a Chattanooga, nel Tennessee, dove probabilmente si sta organizzando la conferenza stampa per l’annuncio ufficiale del 29 aprile 2021.

 

Nel testo Voltswagen of America, con quartier generale in Virginia a Herndon, veniva definita come un'unità operativa della Volkswagen Group of America ed una sussidiaria della casa madre Volkswagen AG.

 

Volkswagen vuole conquistare il mercato elettrico in dieci anni

L’idea di cambiare logo per le proprie vetture elettriche sembra piacere a molte case automobilistiche, con General Motors che ha già fatto il grande passo lanciando per l’occasione una nuova campagna pubblicitaria.

 

Secondo Volkswagen, però, la diffusione del comunicato stampa “incriminato” era solo uno scherzo, ma non tutti sono disposti a credere al pesce d’aprile giocato in anticipo, secondo altri si tratterebbe di un semplice errore di pubblicazione, di fatti che presto diventeranno realtà.

 

Del resto la casa automobilistica tedesca protagonista del Dieselgate ha più volte dichiarato di voler investire a lungo termine nella mobilità elettrica: a inizio mese la Casa di Wolfsburg ha tenuto un “Power Day” per discutere le sue tecnologie EV, annunciando di voler aumentare significativamente le vendite di veicoli elettrici fino alla fine del decennio.

 

L’obiettivo di Volkswagen è quello di arrivare a vendere oltre il 70% delle proprie auto nella versione elettrica entro il 2030, rispetto a un precedente target del 35%.

 

Secondo alcune stime, in Cina e negli Stati Uniti entro questo lasso di tempo si arriverà alla vendita del 50% di veicoli elettrici.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA