Il nuovo decreto

Decreto 16 gennaio: spostamenti regioni, visite amici, zona bianca

Il CdM ha approvato, nella serata del 13 gennaio, il nuovo decreto 16 gennaio che proroga la stato di emergenza fino 30 aprile e le misure anti Covid

14 gennaio 2021 11:48
Decreto 16 gennaio: spostamenti regioni, visite amici, zona bianca

Stato di emergenza prorogato fino al 30 aprile, spostamenti tra regioni vietate, a casa di amici e parenti solo in due e una nuova zona bianca per le regioni a basso rischio.

 

Sono le misure contenute nel nuovo decreto Covid 16 gennaio, approvato dal Consiglio dei Ministri nella serata del 13 gennaio, in piena crisi di governo.


Nelle prossime ore, dopo il confronto con le Regioni, verrà varato anche un nuovo Dpcm.

 

Decreto gennaio: stato di emergenza e divieto di spostamento tra regioni

Come comunicato sul sito del Governo, il CdM ha prorogato lo stato di emergenza fino al 30 aprile 2021, e non al 31 luglio come in precedenza ipotizzato, secondo il parere del Cts e del Ministero della Salute.
Il divieto di spostamento tra Regioni o Province autonome, già in vigore dal 21 dicembre 2020, è stato prorogato fino al 15 febbraio 2021. Resta l’eccezione delle “comprovate esigenze” lavorative, di necessità o salute. È comunque consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione.

 

Decreto gennaio: visite a parenti e amici

Come già previsto dal decreto Natale, è consentito, una sola volta al giorno tra le 5 e le 22, spostarsi verso un’altra abitazione privata per un massimo di due persone ulteriori a quelle già conviventi nell’abitazione di destinazione. È permesso portare con sé i figli minori di 14 anni e le persone disabili o non autosufficienti che con loro convivono.

Questo spostamento può avvenire all’interno della stessa Regione, in area gialla, e all’interno dello stesso Comune, in area arancione e in area rossa, salvo quanto previsto per gli spostamenti dai Comuni fino a 5.000 abitanti. Ossia in questi comuni, nel caso in cui la mobilità sia limitata al territorio comunale, è permesso spostarsi per una distanza non superiore a 30 chilometri dai relativi confini, ma senza raggiungere i capoluoghi di provincia.

Le misure saranno in vigore dal 16 gennaio al 5 marzo 2021.

 

Decreto 16 gennaio: la zona bianca

Il decreto 16 gennaio contiene una novità, ossia l’area bianca in cui vengono inserite le Regioni con uno scenario di “tipo 1”, ossia un livello di rischio “basso” e un’ incidenza dei contagi, per tre settimane consecutive, che sia inferiore a 50 casi ogni 100.000 abitanti.

In questa zona “bianca” non vengono applicate le misure restrittive previste dai Dpcm per le zone gialle, arancioni e rosse, ma le attività si svolgono seguendo determinati protocolli. In queste aree possono comunque essere adottate, sempre con Dpcm, specifiche misure restrittive in relazione a determinate attività particolarmente rilevanti dal punto di vista epidemiologico.

Anche questa norma risulta valida dal 16 gennaio fino al 5 marzo 2021.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA