Rimborso shopping natalizio

Bonus Natale 2020: cashback proroga 6 gennaio? Come funziona

Cos’è l’extra bonus cashback, come funziona, quando inizia, quanto bisogna spendere, chi può partecipare e quando arriverà il rimborso Natale da 150 euro

20 dicembre 2020 10:25
Bonus Natale 2020: cashback proroga 6 gennaio? Come funziona

Bonus Natale 2020 ultime notizie 10 dicembre: a causa dei troppi problemi per effettuare la registrazione all'app IO, il governo sta seriamente considerando in queste ore l'ipotesi di un possibile rinvio di una settimana della scadenza dell'operazione “cashback di Natale”. La data per la possibile proroga è quella del 6 gennaio 2021, giorno dell'Epifania. Per cui il periodo per ottenere il premio sarebbe dall'8 dicembre al 6 gennaio e non più fino al 31 dicembre 2020.

 

Il bonus ricordiamo verrà erogato a febbraio 2021, fino ad un massimo di 150 euro per  le spese di dicembre pagate con strumenti elettronici nei negozi fisici (almeno 10 transazioni). Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il bonus cashback di Natale, entrato in vigore a partire dall'8 dicembre 2020.

 

Bonus Natale 2020: cos’è come funziona extra cashback da 150 euro

Manca poco a Natale e una cosa è ormai certa: le festività natalizie quest’anno saranno sobrie. La conferma arriva dallo stesso presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, che tuttavia sta valutando un allentamento delle misure restrittive a partire dal 3 dicembre per incentivare i consumi natalizi, poiché rappresentano circa il 10% dei consumi totali annui.

 

Per rafforzare lo shopping natalizio si sta pensando anche ad un extra cashback da 150 euro per il solo mese di dicembre, che arriverà entro l’inizio del nuovo anno direttamente sul conto corrente degli italiani che utilizzano carte di credito o debito, bancomat, bonifici bancari e app installate sul proprio telefonino per pagare le spese di Natale 2020.

 

Vediamo insieme cos’è l’extra bonus cashback, come funziona, quando inizia, quanto bisogna spendere, chi può partecipare e quando arriverà il rimborso.

 

Natale 2020: con lockdown in fumo 25 miliardi di euro di consumi

Mentre il premier Conte annuncia che il Natale 2020 sarà sobrio per colpa della pandemia, il governo sta valutando l’ipotesi di allentare le misure restrittive a partire dal 3 dicembre prossimo per favorire lo shopping natalizio, sempre in sicurezza verificando che non si creino assembramenti. Bisogna a tutti i costi evitare che le vacanze natalizie siano l’anticamera della terza ondata di contagi, ha puntualizzato il presidente del Consiglio.

 

Del resto, non si può fare a meno dello shopping natalizio, in quanto rappresenta circa il 10% dei consumi totali dell’anno: secondo Confcommercio solo nel mese di dicembre la spesa complessiva per consumi vale circa 110 miliardi di euro (stima 2019) su un totale annuo di 900 miliardi di euro.

 

Gli acquisti di Natale potrebbero ridare linfa vitale al settore retail in crisi da tempo per via della pandemia, considerato che nel 2020 i consumi registreranno una frenata del 19,5% rispetto all’anno precedente. Uno studio Censis/Confimprese indica perdite pari a 229 miliardi di euro, con il potenziale licenziamento di 5 milioni di lavoratori.

 

Se il lockdown dovesse continuare per tutto il mese di dicembre andrebbero in fumo 25 miliardi di euro di consumi natalizi.

 

Extra cashback di Natale 2020: cos’è, quando inizia e a quanto ammonta rimborso

Per incentivare i consumi nel periodo natalizio, l’esecutivo ha deciso di introdurre un extra cashback o bonus Natale 2020, da massimo 150 euro che verrà accreditato direttamente sul conto corrente degli italiani entro febbraio 2021.

 

Si tratta di una misura che si andrà ad aggiungere al bonus bancomat da 150 euro semestrali, in vigore da dicembre 2020, e al super cashback da 1.500 euro semestrali per coloro che totalizzeranno il maggior numero di transazioni digitali nel nuovo anno. Non è finita qui, c’è poi la Lotteria degli scontrini che partirà il 1° gennaio 2021 con premi da 50 milioni di euro, il tutto per incentivare gli acquisti e i pagamenti digitali.

 

Cos’è l’extra bonus di Natale? È un rimborso in denaro per chi effettua acquisti nel mese di dicembre 2020 pagando con mezzi elettronici, ossia carte e app, pari al 10% della spesa totale e fino ad un massimo di 150 euro.

 

Partirà dall'8 dicembre e arriverà ad un rimborso massimo di 150 euro ma solo per coloro che spenderanno almeno 1.500 euro pagando la spesa con strumenti digitali, carte di debito, bancomat, carte di credito, bonifici bancari e app installate sul telefonino come Apple Pay, Samsung Pay e Satispay.

 

Sono esclusi dal calcolo gli acquisti online, che come sappiamo non hanno bisogno di essere incentivati in quanto la pandemia li ha fatti lievitare a vista d’occhio, cambiando le abitudini di spesa degli italiani.

 

Bonus acquisti Natale 2020: come funziona e quando arriva bonifico

Potranno ottenere l’extra rimborso di Natale solo i maggiorenni residenti in Italia che faranno almeno 10 acquisti pagando con carte di credito o debito per motivi personali e non per la propria attività lavorativa.

 

Come funziona il bonus Natale 2020? L’extra cashback da 150 euro arriverà direttamente tramite bonifico sul conto corrente, probabilmente entro febbraio 2021, grazie alla registrazione sull’App Io della Pubblica Amministrazione, durante la quale bisognerà fornire il codice fiscale, gli estremi delle carte che si utilizzano ed il proprio Iban.

 

Considerando i 150 euro dell’extra cashback di Natale, i 300 euro di cashback per il 2021 e i 3.000 euro del super cashback, potremmo arrivare ad ottenere un bonus acquisti pari a 3.450 euro da qui a fine 2021, ai quali si aggiungono i possibili 50 milioni di euro della Lotteria degli scontrini.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA