Notizie estere

Addio a Turchel, Pochettino nuovo allenatore del Paris-Saint-Germain

Dopo anni di grandi vittorie ma anche molte tensioni, si salutano definitivamente il Paris-Saint-Germain e Tuchel. Mauricio Pochettino è il nuovo allenatore

25 dicembre 2020 10:18
Addio a Turchel, Pochettino nuovo allenatore del Paris-Saint-Germain

Dopo la grande vittoria ai danni dello Strasburgo, Marcel Tuchel è stato molto duro in conferenza stampa, dando una visione extracalcistica del mondo Paris.

 

La società, con cui i rapporti in questi mesi sono andati sempre a peggiorare, ha deciso di esonerarlo. Già pronto il sostituto.

 

Le dichiarazioni di Tuchel:

Come detto, l’allenatore seppur avesse trascorso una serata positiva forgiata dalla grande vittoria del suo team, si è espresso in maniera sorprendente nei riguardi del mondo che circonda il Paris-Saint-Germain, facendo infuriare il DS Leonardo.

 

Il mister ha dichiarato che: “Ad essere onesti nei primi sei mesi al PSG mi sono chiesto: Ma sono ancora un tecnico oppure un politico o un ministro dello sport? Dov'è il mio ruolo di manager in un club del genere?” Accusando dunque le poche scelte che ha avuto nella gestione della rosa (nel mercato e non) e ha aggiunto “  Mi sono detto: Io voglio solo allenare. Sono diventato un allenatore per questo motivo ed è ciò che sono ovunque io sia. Basta che ci sia un campo dove allenarsi e un lettore DVD per analizzare i video.

 

In fondo, amo il gioco del calcio e posso avere questa soddisfazione in molti modi. Farlo al PSG a volte risulta facile, altre invece è una sfida perché una società come questa ha una serie di influenze al di là del semplice interesse verso la squadra. Amo solo il calcio e in un club come questo, non sempre si tratta solo di questo”. Più volte il team è stato attaccato di fare investimenti con una visione più di marketing che di scelte vere e coerenti con l’idea tecnica dell’allenatore tedesco. Infine conclude con un disappunto a riguardo delle critiche subite dalla sua squadra nonostante la conquista della finale di Champions League lo scorso anno "Abbiamo perso la gara decisiva e non ci siamo mai sentiti come se avessi convinto chi ci segue o che avessero apprezzato quanto fatto.

 

E questo ti rende triste e amareggiato. Le aspettative attorno al PSG sono estreme, sia dentro che fuori dal club. Abbiamo la sensazione che il senso di riconoscenza per quanto fatto nei nostri confronti non sia lo stesso che si vive al Bayern. Il pensiero è sempre lo stesso: 'Hanno Di Maria, Mbappe e Neymar ed è normale che vincano col Bordeaux' e così questo non diventa più un traguardo.”

 

Mauricio Pochettino è il nuovo allenatore del PSG

Il suo punto di vista senza filtri sulla situazione sociale del club ha fatto infuriare i piani alti della società, che hanno deciso di sollevarlo dall’incarico, buttandosi a capofitto alla ricerca di un nuovo profilo.

 

Un soggetto che conoscesse già il calcio europeo e che fosse pronto a gestire un gruppo di campioni senza timori: Mauricio Pochettino. L’ex allenatore degli Spurs è fermo da quasi un anno e sarebbe pronto a sposare la causa parigina. Due anni fa raggiunse la finale di Champions pure lui non riuscendo però a portarsela a casa ai danni del Liverpool.

 

Club e allenatore entrambi in cerca di riscatto con la fame di vittoria e di gioco spettacolare. Un gruppo molto sud americano che può rivelarsi un incentivo nella comunicazione con l’allenatore argentino.

 

Sullo sfondo rimane l’immagine di Max Allegri che però sembra svanire sempre di più, poiché la scelta su Pochettino è vicina alla fumata bianca. 

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA