L'autodichiarazione

Autocertificazione dicembre 2020: modulo pdf da usare zona rossa

Con il decreto legge 18 dicembre 2020 entrano in vigore nuove misure per Natale e Capodanno: quando è necessaria l'autocertificazione per gli spostamenti

1 gennaio 2021 11:26
Autocertificazione dicembre 2020: modulo pdf da usare zona rossa

Vietati gli spostamenti tra regioni e province autonome, comprese quelle in fascia gialla, dal 21 dicembre 2020 al 6 gennaio 2021, anche per far visita ad amici e parenti.

Nei giorni festivi e prefestivi (24, 25, 26, 27, 30, 31 dicembre e 1, 2, 3, 5 e 6 gennaio 2021) sarà possibile spostarsi una sola volta al giorno, per far visita ad amici e parenti, anche verso altri comuni ma solo all'interno della stessa Regione, tra le 5 e le 22 per un massimo di due persone.

 

Si potranno comunque portare con sé i figli minori di 14 anni (o altri minori di 14 anni sui quali le stesse persone esercitino la potestà genitoriale) e le persone disabili o non autosufficienti conviventi.

 

Lo scenario per le vacanze natalizie è stato descritto dal nuovo decreto legge di Natale, che sarà valido per tutta la durata delle festività ed è stato presentato dal premier Conte in conferenza stampa venerdì 18 dicembre 2020.


Sarà quindi necessario esibire un'apposita autocertificazione in caso di controlli. 

Se il motivo dello spostamento è dettato da un’urgenza, per motivi di privacy non è necessario inserire il nominativo delle persone da cui si è diretti.

 

La suddivisione dell’Italia nelle tre fasce di rischio- rossa, arancione e gialla- così come il coprifuoco dalle 22 alle 5 sono stati confermati dal Dpcm 3 dicembre 2020, firmato dal Premier Conte e in vigore dal 4 dicembre al 15 gennaio.

 

Attenzione ai controlli a Natale e Capodanno:

La circolare del capo di Gabinetto Bruno Frattasi, inviata ai prefetti, richiama l’esigenza di "predisporre efficaci servizi volti a garantire la corretta osservanza delle misure previste, in particolare per quanto riguarda i controlli lungo le arterie stradali e in ambito cittadino", in modo da prevenire eventuali violazioni alla restrizioni, situazioni di assembramento e di mancata osservanza del distanziamento sociale.

 

In un passaggio della circolare, si legge che "Considerato l’arco temporale di vigenza delle misure in esame, corrispondente al periodo natalizio, si ritiene, pertanto, opportuno ribadire che l’accesso ailuoghi di culto e la partecipazione alle funzioni religiose restano comunque consentite, ai sensi dell’art.1, comma 9, lett. p) e q) del d.P.C.M. 3 dicembre 2020. Anche in questi casi troveranno peraltro applicazione i limiti orari imposti dal cosiddetto coprifuoco”.

 

"Appare, altresì, utile confermare che sono consentiti, senza limiti di orario, gli spostamenti che si riconnettono ad attività assistenziali svolte, nell’ambito di un’associazione di volontariato, anche in convenzione con enti locali, a favore di persone in condizione di bisogno o di svantaggio. Conseguentemente, per lo spostamento legato a tali attività, potrà addursi a motivo giustificativo l’espletamento del servizio di volontariato sociale."


Autocertificazione coronvirus Natale e Capodanno: quando utilizzarla?

L’autodichiarazione Natale e Capodanno andrà compilata in ogni sua parte nel caso si verifichino le seguenti condizioni:

  • comprovate esigenze lavorative, di salute o necessità per gli spostamenti sull’intero territorio nazionale durante il coprifuoco, ossia dalle 22 alle 5 del mattino dal 4 dicembre al 15 gennaio 2021 e dalle 22 alle 7 del mattino nella notte tra il 31 dicembre e il 1 gennaio;

  • comprovate esigenze lavorative, di salute o necessità e il rientro presso la propria residenza, abitazione o presso il proprio domicilio per gli spostamenti tra regioni dal 21 dicembre al 6 gennaio 2021 e per gli altri spostamenti a seconda del calendario della fascia "rossa" o "arancione", secondo quanto stabilito dal nuovo decreto legge di Natale.

Sono previste deroghe anche per raggiungere persone non autosufficienti oppure per permettere il ricongiungimento delle coppie che vivono lontane per motivi di lavoro.

 

Come chiarito dalle Faq pubblicate sul sito del Governo, "le regole speciali in precedenza previste per le giornate del 25, 26 dicembre e 1° gennaio sono state assorbite, e quindi venute meno, dalla disciplina unica per i giorni prefestivi e festivi del periodo natalizio introdotta dal cosiddetto "decreto Natale" (decreto-legge 18 dicembre 2020, n 172)".

 

Autocertificazione dicembre 2020 zona arancione:

Il nuovo modulo autocertificazione Natale 2020 deve essere utilizzato, nei periodi non compresi nelle ulteriori restrizioni del periodo natalizio secondo quanto previsto dal nuovo decreto Natale 18 dicembre per gli spostamenti che abbiano le seguenti motivazioni:

  • comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità o per motivi di salute;

  • per assicurare lo svolgimento della didattica in presenza nei limiti in cui la stessa è consentita;

  • per il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza abituali oppure per usufruire di servizi non sospesi.

ma in situazioni differenti a seconda del colore della regione.


Nelle regioni di fascia rossa l’autocertificazione è necessaria per spostarsi durante il coprifuoco, all’interno del proprio comune o per raggiungere comuni diversi da quelli di residenza e domicilio o una regione di fascia gialla o arancione.


Nelle regioni di fascia arancione serve per circolare durante il coprifuoco, spostarsi da un comune diverso da quello di residenza o domicilio o per raggiungere una regione di fascia rossa o gialla.


Nelle regioni di fascia gialla l’autodichiarazione dicembre è necessaria per circolare durante il coprifuoco, per raggiungere un’altra regione di fascia gialla se si deve attraversare una di fascia rossa o arancione; per raggiungere una regione rossa o arancione.

 

Durante il periodo natalizio, per effetto del decreto legge 18 dicembre, l'Italia sarà rossa o arancione a seconda di un preciso calendario.

 

Autocertificazione Natale e Capodanno: decreto legge 18 dicembre 

Come illustrato dal Premier Conte durante la conferenza stampa del 18 dicembre, l'Italia sarà suddivisa in due fasce di rischio:

  • rossa nei giorni festivi e prefestivi, quindi 24, 25, 26, 27 dicembre; 31 dicembre, 1, 2, 3, 5 e 6 gennaio 2021. Saranno quindi consentiti solo gli spostamenti per motivi di lavoro, salute e necessità; permesse le visite a parenti e amici dalle 5 alle 22 per max. 2 persone una sola volta al giorno, anche in comuni diversi dal proprio. In tutti questi casi è necessario essere muniti di apposita autocertificazione. Chiusi negozi, centri estetici, bar e ristoranti: permessi consegna a domicilio, senza limitazioni, e asporto fino alle 22. Saranno invece aperti alimentari, farmacie e parafarmacie, lavanderie, tabaccherie, edicole, parrucchieri e barbieri, da raggiungere sempre con autodichiarazione;

  • arancione nei giorni feriali, quindi 28, 29, 30 dicembre e 4 gennaio 2021. Consentiti gli spostamenti all'interno del proprio comune e dai piccoli comuni (fino 5000 abitanti) fino a un raggio di 30 chilometri (quindi eventualmente anche in un'altra regione, come chiarito dalle Faq del governo) ma senza arrivare ai capoluoghi di provincia. Chiusi bar e ristoranti (permessi asporto e consegna a domicilio), negozi aperti fino alle 21. Anche nella fascia arancione è permessa la visita a parenti e amici per un max. di 2 persone, una sola volta al giorno, anche in un Comune diverso dal proprio ma all'interno della stessa regione.

 

La deroga inserita dal Governo consente quindi a un massimo due non conviventi di effettuare visite nelle abitazioni private, una sola volta nella stessa giornata dalle 5 alle 22 e verso una sola abitazione, anche se in comuni diversi, all'interno della medesima regione.

Sono esclusi da questo "conteggio" i figli under 14, le persone con disabilità o non autosufficienti.

 

Il decreto del 2 dicembre vietava la possibilità di raggiungere le seconde case al di fuori di un altro comune durante le festività, ma il nuovo decreto 18 dicembre ha invece introdotto un allentamento di questa misura. Si potrà quindi raggiungere l'abitazione di vacanza, solo se all'interno della stessa regione: vale la regola delle due persone, ma sono compresi anche i minori di 14 anni.

 

Autocertificazione Covid Natale e Capodanno modulo in pdf:

Ecco il modulo autodichiarazione in pdf da scaricare e compilare messo a disposizione dal Viminale.

 




COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA