Zona bianca

Nuovo Dpcm, nuova zona bianca: cos’è e come funziona

Con il nuovo Dpcm 16 gennaio, tra le conferme del coprifuoco alle 22 e il divieto di spostamento tra Regioni, arriverà la nuova zona bianca con poche regole

Con il nuovo Dpcm 16 gennaio, tra le conferme del coprifuoco alle 22 e il divieto di spostamento tra Regioni anche tra zone gialle, per i quali servirà un decreto ad hoc sul divieto alla mobilità, ci sono alcune importanti novità: la zona bianca in cui l'unica restrizione sarà quella di portare la mascherina e il mantenimento delle distanze e il divieto di asporto di cibi e bevande dai bar dopo le 18 per evitare gli aperitivi e assembramenti pericolosi in strada, e l'entrata automatica in fascia rossa in base all'incidenza, ovvero se si superano i 250 casi settimanali ogni 100mila abitanti.

 

Sono queste le prime indiscrezioni arrivate dopo il vertice a Palazzo Chigi, tra governo con i capidelegazione di maggioranza sul nuovo Dpcm 16 gennaio. All'incontro con le Regioni, convocato dal ministro per gli Affari Regionali Francesco Boccia, hanno partecipato i rappresentanti di Anci e e i governatori Fontana, Bonaccini, Zaia, Toti, De Luca, Toma e Spirlì, Marsilio. Al termine dell'incontro, il presidente Zaia ha però avvertito: "Con il governo siamo ancora alla fase di riscaldamento a bordo campo. Tutti i governatori compatti nel dire che ci deve essere una voce scientifica univoca, non ci può essere dibattito su tutto".

 

Domani alle 10:30, invece, ci sarà la riunione dell'esecutivo con le Regioni, durante il quale si deciderà sul parametro settimanale. Proprio su questo tema il presidente dell'Emilia Romagna, Stefano Bonaccini, ha chiarito: "Quel limite non l'ha chiesto nessuna Regione, se volete la mia impressione, non entrerà fra quelli utilizzati per decidere la colorazione o lo spostamento delle Regioni". Poi ha aggiunto: "Domattina ci confronteremo con il governo e come sempre cercheremo di fare il meglio possibile".

 

Nuovo Dpcm, cos'è la Zona bianca:

Che cos'è la zona bianca: nel nuovo Dpcm di gennaio, in arrivo il 14  o 15 gennaio, dovrebbe fare il suo ingresso la nuova zona bianca per quei territori, aree, Comuni, Regioni aventi un parametro Rt pari a 0,50. Nella nuova zona bianca, o verde, riaprirebbero musei, teatri, sale da concerto e cinema. I bar e i ristoranti riaprirebbero senza limiti di orario come piscine e palestre. Sempre però mantenendo le regole base di contenimento, come mascherina obbligatoria, distanziamento e divieto di assembramento.

 

Come funziona la zona bianca: le regole

L’ipotesi allo studio del Governo insieme al Comitato Tecnico Scientifico prevede una serie di aperture: bar e ristoranti senza più la limitazione di chiusura alle 18, cinema, teatri, musei e sale da concerto, palestre e piscine.

A proporre la nuova fascia sono stati il ministro dei Beni Culturali, Dario Franceschini, e quello della Giustizia, Alfonso Bonafede. Le regole zona bianca sarebbero solo quelle basi anti-contagio covid: mascherina e il mantenimento delle distanze.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA