si cambia

Ora legale 2021: stanotte lancette avanti di un’ora, si dorme di meno

Torna l’ora legale: si spostano le lancette avanti dalle 2 alle 3 di questa notte, forse per l’ultima volta. Si dorme un’ora in meno, ma la luce dura di più

Tra sabato 27 e domenica 28 marzo, alle 2 di notte, si passa all'ora legale, le lancette dell’orologio avanzeranno di un'ora. Meno sonno, ma più luce: dormiremo un'ora in meno, ma le giornate dureranno sessanta minuti di più.

L’ora legale resterà in vigore fino alla notte fra sabato 30 e domenica 31 ottobre 2021, poi si tornerà all’ora solare. E forse questo sarà l’ultimo anno del cambio delle lancette. Nel 2019 L'Europa ha chiesto di uniformare l'orario a livello comunitario: paesi come Germania, Francia, Lituania, Finlandia, Svezia ed Estonia si sono già detti favorevoli all’orario unico, mentre l’Italia è indecisa.

 

Ora legale, il parere degli scienziati

Abolire l'ora legale ha una sua base scientifica, secondo gli esperti servirebbe a evitare uno stress all'equilibrio psicofisico. Le giornate con meno luce causerebbero sintomi depressivi. E ci sarebbero problemi anche con l’ora legale: più ore di luce e meno ore di sonno avrebbero lo stesso effetto del jet-lag (quello scompenso temporaneo provocato nel viaggiatore dal fuso orario).

 

Più ore di luce e risparmio energetico

La convenzione che vuole che si spostino le lancette dell’orologio ogni anno a marzo e ottobre è pensata per sfruttare le ore di luce a disposizione e ridurre i consumi energetici. La società Terna, che gestisce la rete di trasmissione elettrica nazionale, spiega che nel 2020 con l’ora legale l’Italia ha risparmiato complessivamente 400 milioni di  kilowattora (quanto il consumo medio annuo di elettricità di circa 150 mila famiglie), un valore pari a un risparmio economico di circa 66 milioni di euro. Sempre secondo i dati di Terna, lo scorso anno i valori sono stati “fortemente influenzati dalla riduzione dei consumi energetici, dovuta alla chiusura delle attività per effetto dell'emergenza sanitaria da Covid-19”.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA