Incentivi per i pagamenti digitali

Bonus bancomat, super cashback, lotteria scontrini 2021: come funziona

Bonus bancomat e carte 2020 requisiti per beneficiare del fondo Cashelss a partire dall'8 dicembre, super premio Cashback da 1500 euro e lotteria scontrini

20 dicembre 2020 10:25
Bonus bancomat, super cashback, lotteria scontrini 2021: come funziona

Bonus bancomat, super cashback e lotteria scontrini 2021, a partire dall'8 dicembre parte in Italia il nuovo piano Cashless, come anticipato dal decreto Agosto. In questi giorni stanno arrivando le istruzioni ufficiali su come funziona questo nuovo strumento di lotta all'evasione fiscale.

 

Ebbene il primo requisito minimo per ottenere il rimborso del 10% su un massimo di spesa di 1.500 euro è quello di dover effetturare almeno 50 operazioni tramite carta e bancomat in 6 mesi.

 

Piano Cashless: cos'è e cosa prevede

Che cos'è il cashless? Il piano cashless è un piano a cui sta lavorando il governo Conte quale misura per ridurre l'evasione fiscale in Italia. In pratica attraverso questa misura si restituisce il 10% di “cashback”, vale a dire un rimborso parziale degli acquisti effettuati con moneta elettronica, con un tetto massimo di spesa di tremila euro, quindi un rimborso cashback fino a 300 euro. 

 

Piano cashless cosa prevede: Per promuovere il piano cashless, il governo ha stanziato 3 miliardi di euro l’anno; chi partecipa all’iniziativa beneficerà in tre modi.

  • cashback - bonus Natale 2020: il bonus vale dall'8 dicembre fino al 31 dicembre 2020. Si pensa ora alla proroga al 6 gennaio 2021.

     

  • bonus bancomat 2021 o cashback in partenza il 1° gennaio;

     

  • super cashback con rimborsi di 1.500 euro ai primi 100 mila cittadini che effettueranno il maggior numero di transazioni con le carte di credito/bancomat.

 

Cashback di Natale 2020: come funziona

Prima dell'avvio a regime del programma cashback, ci sarà un periodo sperimentale, che partirà l'8 dicembre 2020 fino al 31 dicembre 2020, in cui potranno ricevere il rimborso di Natale solo gli aderenti che abbiano effettuato un numero minimo di 10 acquisti pagati usando strumenti digitali ed elettronici.

 

Il bonus Natale 2020 è pari al 10% dell'importo di ogni transazione fino ad un valore massimo di 150 euro e per un valore complessivo dei pagamenti fino a 1.500,00 euro. Il rimborso verrà erogato nel mese di febbraio 2021.

 

Il cashback di Natale prevede un rimborso del 10% fino a un massimo di 150 euro su 1500 euro di spesa, valido per tutti gli acquisti effettuati nei negozi fisici, ma anche per i pagamenti a professionisti e artigiani, utilizzando carte di debito e credito, oppure sistemi di pagamento via app, come Satispay (Apple Pay e Google Pay saranno attivati dal 2021) nel mese di dicembre 2020.

Dalla misura è escluso lo shopping online.

 

Per accedere al rimborso di Natale dovranno essere effettuate almeno 10 transazioni, con un tetto di 150 euro e divieto di frazionamento: ossia non potranno essere effettuate più “strisciate” di carta per lo stesso acquisto.

 

Per registrare gli acquisti effettuati, e quindi poter usufruire del Bonus Natale 2020, è necessario scaricare l’app IO, o altri sistemi convenzionati con PagoPA, accedendo con SPID o con Carta d’Identità Elettronica (CIE).

 

E' possibile utilizzare anche Satispay, Yap e Nexi Pay, per tutte le informazioni: leggi Ecco le app per cashback senza SPID e CIE.

 

Bonus bancomat 2020, requisiti minimi: 50 operazioni in 6 mesi

Sono arrivate le prime indicazioni circa il funzionamento del nuovo piano Italia Cashless del Governo Conte che servirà come misura di contrasto all’evasione fiscale. E a darcele è stato direttamente il premier Conte dal festival dell'Economia.

 

In pratica per ottenere il bonus bancomat 2020 non basterà semplicemente fare qualche transazione con il bancomat o con la carta: per ottenere il rimborso del 10% delle spese sostenute su un massimo di 1500 euro, per cui si parla di un bonus bancomat di 150 euro, occorrerà rientrare in determinati requisiti.

 

E il primo requisito minimo per avere il bonus bancomat fa riferimento al numero minimo di operazioni da dover fare con la moneta elettronica. Si parla di:

  • almeno 50 transazioni in 6 mesi, ovvero a partire dal 1° dicembre 2020 ed entro il 31 maggio 2021.

Il tetto massimo di spesa è 3.000 euro all’anno, per cui 1500 euro in 6 mesi, per cui il massimo rimborso è pari a 150 + 150 euro. Totale di 300 euro.

 

Super cashback 2 premi da 1500 euro:

Un altro tassello importante del piano Italia cashless sono i 2 super premi cashback di 1500 euro che spetteranno ai primi 100.000 cittadini che effettuerano il maggior numero di pagamenti elettronici in un anno.

 

Il premio al momento non prevede una soglia minima di spesa, perché a contare è il numero delle operazioni.

 

Perché la misura funzioni è imprescindibile però un consistente abbassamento delle commissioni sui pagamenti elettronici ed è per questo motivo che il premier Conte incontrerà gli operatori del settore per discutere dell’argomento.

 

Una delle ipotesi che stanno circolando in questi giorni vede l'azzeramento delle commissioni sulle spese fino a 5 euro, ma non mancano operatori che sembrerebbero disponibili anche a cancellare le commissioni per acquisti fino a 25 euro.

 

Lotteria degli scontrini dal 1° gennaio 2021:

A partire dal 1° gennaio 2020, per ogni acquisto effettuato sarà generato un numero di biglietti “virtuali” che consentirà di partecipare alla nuova lotteria: ogni euro speso dà diritto a 1 biglietto virtuale, fino a un massimo di 1.000 biglietti per un acquisto pari o superiore a 1.000 euro.

 

Per partecipare alla lotteria occorre mostrare al negoziante, al momento dell’acquisto il proprio “codice lotteria” che verrà abbinato allo scontrino.

 

L’esercente, attraverso un lettore ottico collegato al registratore telematico, effettua il collegamento tra lo scontrino e il codice lotteria del contribuente e trasmette i dati all’Agenzia delle entrate, in pratica come accade in farmacia con la Tessera sanitaria.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA