Arrivano gli indennizzi

Contributi fondo perduto 2021: pagamento in corso. Al via bonifici AdE

Dall’8 aprile 2021, partiranno i primi bonifici dei nuovi contributi a fondo perduto 2021 varati con Dl Sostegni per imprenditori e Partite Iva. Le novità

In arrivo oggi, 8 aprile 2021, i primi pagamenti dei contributi a fondo perduto del decreto Sostegni per gli imprenditori e titolari di Partita Iva con perdita di fatturato di almeno il 30% causa Covid, che hanno presentato domanda nei primissimi giorni successivi alla data di apertura della procedura, ovvero dal 30 marzo 2021.

 

L’accredito dell’indennizzo da parte dell’Agenzia delle Entrate potrà essere visualizzato nell’area riservata del sito, alla voce “Contributo a fondo perduto – Consultazione esito” del portale Fatture e Corrispettivi.

 

Contributi a fondo perduto: al via i pagamenti da oggi 8 aprile 2021

Dopo il boom iniziale di richieste per i nuovi contributi a fondo perduto 2021, quelli varati con il decreto Sostegni, arrivano i primi bonifici sui conti correnti degli imprenditori e titolari di Partita Iva, ma solo per coloro che hanno presentato domanda i primissimi giorni dopo il 30 marzo 2021 giorno di apertura della procedura di presentazione delle istanze.

 

Ricordiamo che c’è tempo fino al 28 maggio 2021 per presentare domanda per il fondo perduto in via telematica sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

 

Una volta presentata la domanda si deve attendere l’esito dei controlli: "sulla base dei dati presenti nell’istanza e prima di erogare il contributo, l’Agenzia delle entrate effettua alcuni controlli per valutare l’esattezza e la coerenza dei predetti dati con le informazioni presenti in Anagrafe Tributaria". Tali controlli, infatti, possono comportare lo scarto dell’istanza.

 

Fondo perduto 2021 Partite Iva: come controllare l’esito della domanda

Per conoscere a che punto è la nostra domanda per il fondo perduto 2021 bisogna andare nell’area riservata del sito dell’Agenzia delle Entrate, alla voce "Contributo a fondo perduto – Consultazione esito" del portale Fatture e Corrispettivi e verificare se l’istanza è "in lavorazione" o "sospesa".

 

Passati i controlli ed accettata la richiesta l’Agenzia delle Entrate procederà con l’erogazione del contributo, con una doppia scelta da parte del contribuente:

 

Il contributo, su specifica scelta irrevocabile del richiedente, può essere utilizzato, nella sua totalità, come credito di imposta, esclusivamente in compensazione, mediante la presentazione del modello F24 attraverso i servizi telematici resi disponibili dall’Agenzia delle entrate. Il predetto credito di imposta sarà fruibile solo a valle dei controlli degli esiti dell’istanza e successivamente alla comunicazione di riconoscimento del contributo riportata nell’area riservata di consultazione degli esiti del portale “Fatture e Corrispettivi".

 

Se si è scelto il bonifico, i primi accrediti dovrebbero arrivare a partire da oggi, 8 aprile 2021, con l’intenzione di completare i pagamenti entro il 30 aprile 2021.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA