EditorialiOpinioniAnalisiInchiesteIntervisteScenariFirme
Violata casa Rossi

Furto in casa di Paolo Rossi, la moglie Federica: «Una bassezza»

Il furto è avvenuto nella casa di Paolo Rossi in Toscana, mentre l'Italia gli diceva addio nel Duomo di Vicenza. Portati via un orologio e dei contanti

13 dicembre 2020 12:09
Furto in casa di Paolo Rossi, la moglie Federica: «Una bassezza»

Il giorno dei funerali, mentre l’Italia piangeva per l’ultimo saluto a Paolo Rossi, i ladri svaligiavano la casa di “Pablito” a Bucine, in Toscana. Secondo la ricostruzione dei carabinieri, gli autori del furto  sarebbero entrati forzando una finestra, e sono scappati portando via un orologio del campione e poche centinaia di euro.

 

A scoprire il furto è stata la moglie, Federica Cappelletti, al ritorno dai funerali.  “Non bastava la morte di Paolo – ha detto Federica al quotidiano nazionale QN- hanno voluto infangarlo nel momento in cui tutti in Italia piangevano per la sua scomparsa. Potrebbero essersi portato via anche 100mila euro e non me ne fregherebbe niente. Ma è il gesto che stordisce, è stata una bassezza”.  

 

Paolo Rossi, il furto in casa durante il funerale

L’intimità della famiglia di “Pablito” è stata violata, mentre  l’Italia intera gli diceva addio e nel Duomo di Vicenza i campioni di Spagna ’82 ricordavano il loro amico.  “Ho perso un fratello, mi manca tutto di te. Stammi vicino”, aveva detto  Cabrini.  All’uscita dal Duomo la folla stipata dietro le transenne applaudiva e piangeva. Tardelli, Cabrini, Altobelli, Collovati, Oriali e Antognoni, portavano a spalla  la bara del loro “Pablito”, insieme al figlio Alessandro. C’erano tutti, gli Azzurri, anche Conti, Maldini e Baggio.

 

Tutti insieme i campioni del mondo, a salutare l’amico, l’eroe gentile Paolo Rossi, che aveva trascinato con i suoi 6 gol l’Italia nella meravigliosa avventura del campionato in Spagna.   

 

Non se ne voleva andare “Pablito”, la moglie, Federica aveva svelato lo strazio degli  ultimi istanti dell’ex campione del mondo: “Nel momento in cui stava morendo non se ne voleva andare, io l’ho abbracciato forte e gli ho detto Paolo, adesso vai, hai sofferto troppo. Staccati, lascia questo corpo e vai. Io crescerò le bambine e porterò avanti i nostri progetti. Tu hai fatto anche troppo e quindi si è addormentato in quel momento”. 

 

E ora è caccia ai ladri: nella ricerca di soldi e preziosi la casa è stata danneggiata, gli esperti della scientifica hanno eseguito un sopralluogo nell’agriturismo che Paolo Rossi gestiva con la moglie in cerca di eventuali tracce lasciate dai colpevoli.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA