EditorialiOpinioniAnalisiInchiesteIntervisteScenariFirme
La grande fiction

Isola delle Rose, Netflix: la vera storia, cast, trama e trailer

L’incredibile storia dell’isola Delle Rose è in onda su Netflix cast, trailer e trama. Ecco cosa c'è di vero nella vicenda e i personaggi politici del 1968

17 dicembre 2020 14:33
Isola delle Rose, Netflix: la vera storia, cast, trama e trailer

L’incredibile storia dell’isola Delle Rose, il nuovo film di Sydney Sibilia, è il racconto romanzato dell’assurda storia di un uomo, che compie un’impresa che sembra impossibile: creare uno stato indipendente, su una piattaforma che costruisce lui stesso, nelle acque internazionali al largo di Rimini. Lo fa perché è un visionario, che non riesce a integrarsi, e lo fa anche per  impressionare la sua amata Gabriella (Matilda De Angelis), che sta per sposare un altro. 

 

L’incredibile storia dell’isola Delle Rose la trama:

La storia è un fatto vero ed è ambientata nel 1968. Nell’anno delle contestazioni, l’ingegnere bolognese Giorgio Rosa (uno straordinario Elio Germano), persona con la  passione per la costruzione e l’indipendenza, ha l’idea di fondare uno stato a sé, un posto dove vivere liberi. La piattaforma-isola diventa un luogo di ritrovo per gli hippie, e per chiunque sia alla ricerca di un posto  senza regole, dove non sentirsi escluso: lo stato italiano scopre l’esistenza della nuova nazione in seguito a una segnalazione dell’Onu.

 

Giorgio Rosa arriva fino a Strasburgo,  come il capo di uno stato che batte la sua moneta, e stampa francobolli, e costringe l’organizzazione internazionale a patteggiare. Una guerra senza armi, che l’ingegnere bolognese porta avanti in conflitto con lo stato italiano governato dalla Democrazia cristiana. L’incredibile storia dell’isola delle Rose ci restituisce un ’68  poco visto al cinema e in Tv, senza scontri e manifestazioni politiche,  è il racconto dei grandi ideali. Ma questo sogno forse era troppo grande per un uomo solo.  

 

Dopo Smetto quando voglio, Sibilia, torna a raccontarci il mondo dei nerd, che con la loro genialità e fantasia riescono in imprese che sembrano impossibili, ma non prendono in considerazione i problemi reali.

 

L'incredibile storia dell'isola Delle Rose cast: chi sono i politici nel film

Nel film il lato comico è rappresentato dalla reazione dello stato italiano e dei politici all’epoca al Governo:  

  • Luca Zingaretti è Giovanni Leone, il presidente del Consiglio in carica da giugno a dicembre 1968;

  • Esilarante la prestazione di Fabrizio Bentivoglio nei panni di Franco Restivo, ministro dell’Interno;

  • Luca Della Bianca interpreta Francesco Cossiga.

Sono invece inventati i politici al Consiglio d’Europa.

 

La vera storia dell’Isola delle rose

Una piccolissima nazione all’interno dell’Italia. La Repubblica esperantista dell’isola delle Rose aveva una superficie di circa 400 metri quadrati ricavata su una piattaforma artificiale costruita dall’ingegnere Giorgio Rosa. La piattaforma era ancorata a 12 chilometri da Rimini, a 500 metri oltre le acque territoriali. Il piccolo stato emise  francobolli e una moneta mai battuta, il Mils.

 

La bandiera era costituita da tre rose rosse con il ganbo verde, su un campo bianco di uno scudo su sfondo arancione. L’inno nazionale era un passo dell’Olandese volante di Wagner. Ancorata nel maggio del 1966, la Repubblica fu proclamata il Primo maggio del 1968. Ma il sospetto che Rosa volesse anche vendere carburante senza accise, convinse il governo italiano che l’isola era un pericolo per la sicurezza nazionale. Fu organizzato un blocco navale, e il 25 giugno del 1968 le forze dell’ordine presero possesso dell’isola. Seguì una lunga battaglia legale, ma non servì a nulla.

La piattaforma fu fatta saltare in aria con l’esplosivo dai sommozzatori della Marina militare nel febbraio del 1969.  

 

Rosa rivelò: “Mi dissero che l’ordine era partito da Washington, costituivamo un precedente pericoloso, temevano una piccola Cuba nell’Adriatico. E’ stato come se mi avessero ammazzato un familiare”. Nel 2009 i sub del Dive Planet hanno ritrovato alcuni resti della piattaforma. 

Giorgio Rosa  è morto a Bologna nel 2017, fino all’ultimo ha detto: “La mia storia dimostra che un uomo normale non può farsi un’isola.” 

 

L'incredibile storia dell'isola Delle Rose triler ufficiale:

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA