Le regole per Capodanno

Capodanno 2021: cosa fare e cosa no oggi 1° gennaio, zona rossa

Nuovo DPCM e decreto Natale regole Capodanno 2021 cosa si può fare e cosa no spostamenti e coprifuoco del primo dell'anno 1° gennaio hotel seconde case

1 gennaio 2021 11:11
Capodanno 2021: cosa fare e cosa no oggi 1° gennaio, zona rossa

Con il nuovo Dpcm 3 dicembre e il nuovo decreto legge 18 dicembre 2020 cd. decreto Natale, sono in vigore le nuove regole per il Natale 2020 ed il Capodanno 2021 che gli italiani dovranno osservare dal 4 dicembre al 15 gennaio, periodo di validità del primo provvedimento e fino al gennaio il secondo.

 

Sia il nuovo DPCM 3 dicembre che il decreto spostamenti e il decreto Natale sono stati pubblicati in Gazzettta Ufficiale e sono attualmente in vigore uno ad integrazione dell'altro per tutto il periodo delle feste compreso il Capodanno e l'Epifania.

 

L'ultimo decreto ha confermato ed introdotto misure ancora più rigide per le festività che partono dallo stop agli spostamenti tra Regioni dal 21 dicembre e fino al 6 gennaio se non per lavoro, salute e "situazioni di necessità", oltre che per tornare nella propria residenza, domicilio o abitazione. E stop spostamenti tra Comuni dal 24 dicembre al 6 gennaio nei giorni festivi e prefestistivi, salvo autocertificazione e alcune deroghe.

 

Capodanno 2021 in zona rossa:

In base a quanto previsto dal decreto Natale 18 dicembre 2020, nei giorni prefestivi e festivi tra il 24 dicembre e 6 gennaio 2021, per cui il 24, 25, 26 e 27 dicembre; 31 dicembre e 1° gennaio, 2, 3, 5 e 6 gennaio, sono in vigore le seguenti regole ZONA ROSSA:

  • Vietato ogni spostamento, dentro e fuori dal proprio comune, salvo che per esigenze lavorative, situazioni di necessità e motivi di salute. Per spostarsi serve l’autocertificazione Capodanno 2021.

     

  • Nei giorni festivi e prefestivi consentite le visite a parenti e amici: lo spostamento è limitato a due persone e una sola volta al giorno. Si possono portare con sé i minori di 14 anni, persone con disabilità o non autosufficienti. Spostamenti consentiti con autocertificazione.

     

  • Coprifuoco a Capodanno 2021: In vigore il coprifuoco dalle 22 alle 5 e fino alle 7 il 1° gennaio 2021. Per uscire durante questo orario serve l'autocertificazione che giusitifichi lo spostamento.

     

  • Per chi viola i divieti previsti dal decreto legge sono previste sanzioni da 400 a 1000 euro.

 

Zona rossa, attività chiuse e aperte:

  • Chiuse tutte le attività commerciali al dettaglio (negozi, centri estetici), fatta eccezione per le attività di vendita di generi alimentari e di prima necessità.

  • Aperte edicole, tabaccai, farmacie, parafarmacie, lavanderie, parrucchieri e barbieri. I luoghi di culto possono restare aperti fino alle 22.

  • Chiuse le attività dei servizi di ristorazione, per cui chiusi bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie. Consentita la ristorazione con consegna a domicilio e, fino alle 22, quella con asporto. 

  • Consentita l’attività motoria e sportiva individuale nei pressi della propria abitazione.

Dal 28, 29 e 30 dicembre e 4 gennaio 2021, l'Italia è in zona arancione e sono previste diverse regole.

 

Capodanno 2021 cosa si può fare e cosa no:

In questo quadro complesso andiamo quindi a riassumere quali sono le regole Capodanno 2021.

 

Le regole per gli spostamenti a Capodanno 2021 Regioni e Comuni il 31 dicembre e 1° gennaio:

  • vietati gli spostamenti tra Regioni diverse (compresi quelli da o verso le province autonome di Trento e Bolzano), ad eccezione degli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute;

     

  • vietati gli spostamenti tra Comuni diversi, con le stesse eccezioni (comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute);

  • Nei giorni festivi e prefestivi, per cui 31 dicembre e 1° gennaio 2021 sono consentite le visite a parenti e amici: lo spostamento è limitato a due persone e una sola volta al giorno. Si possono portare con sé i minori di 14 anni, persone con disabilità o non autosufficienti. Anche in questo caso serve l'autocertificazione. I trasgressori rischiano una multa fino a 1.000 euro.

  • sempre possibile, anche dal 21 dicembre al 6 gennaio, rientrare alla propria residenza, domicilio o abitazione;

 

Capodanno, vietati gli spostamenti verso le seconde case:

  • vietato spostarsi nelle seconde case che si trovano in una Regione o Provincia autonoma diversa dalla propria. 

  • Il 1° gennaio 2021 il divieto vale anche per le seconde case situate in un Comune diverso dal proprio.

 

Spostamenti Capodonno 2021:

Nei giorni festivi e prefestivi (24, 25, 26, 27 e 31 dicembre e 1°, 2, 3, 5 e 6 gennaio)

  • sarà possibile, una sola volta al giorno, spostarsi per fare visita a parenti o amici, anche verso altri Comuni, ma sempre e solo all’interno della stessa Regione, tra le 5 e le 22 e nel limite massimo di due persone. La persona o le due persone che si spostano potranno comunque portare con sé i figli minori di 14 anni (o altri minori di 14 anni sui quali le stesse persone esercitino la potestà genitoriale) e le persone disabili o non autosufficienti che con loro convivono;

Nei giorni 28, 29 e 30 dicembre e 4 gennaio

  • sarà possibile spostarsi liberamente, fra le 5.00 e le 22.00, all’interno del proprio Comune: conseguentemente sarà possibile anche andare a fare visita ad amici e parenti entro tali orari e ambiti territoriali. Negli stessi giorni sarà possibile anche, una sola volta al giorno, spostarsi per fare visita a parenti o amici, in un Comune diverso dal proprio, ma sempre e solo all’interno della stessa Regione, tra le 5 e le 22 e nel limite massimo di due persone. La persona o le due persone che si spostano potranno comunque portare con sé i figli minori di 14 anni (o altri minori di 14 anni sui quali le stesse persone esercitino la potestà genitoriale) e le persone disabili o non autosufficienti che con loro convivono.

Sempre nei giorni 28, 29, 30 dicembre e 4 gennaio,

  • sarà possibile, per chi vive in un Comune fino a 5.000 abitanti, spostarsi liberamente, tra le 5.00 e le 22.00, entro i 30 km dal confine del proprio Comune (quindi eventualmente anche in un’altra Regione), con il divieto però di spostarsi verso i capoluoghi di Provincia: conseguentemente, sarà possibile anche andare a fare visita ad amici e parenti entro tali orari e ambiti territoriali.

 

Veglione di Capodanno 2021 in hotel:

In base a quanto previsto dal testo DPCM 3 dicembre, il veglione di Capodanno 2021 potrà essere trascorso in camera per chi deciderà di passare il 31 notte in hotel.

"Resta consentita senza limiti di orario la ristorazione negli alberghi e in altre strutture ricettive limitatamente ai propri clienti, che siano ivi alloggiati; dalle ore 18.00 del 31 dicembre 2020 e fino alle ore 7.00 del 1° gennaio 2020, la ristorazione negli alberghi e in altre strutture ricettive è consentita solo con servizio in camera". 

 

Capodanno 2021 coprifuoco fino alle 7:

In base a quanto previsto dal nuovo DPCM 3 dicembre 2020 a Capodanno ci sarà il coprifuoco dalle 22 alle 7 del mattino mentre è fino alle 5 per tutti gli altri giorni. La bozza del nuovo Dpcm prevede infatti che "Dalle ore 22.00 alle ore 5.00 del giorno successivo, nonché dalle ore 22.00 del 31 dicembre 2020 alle ore 7.00 del 1° gennaio 2021 sono consentiti esclusivamente gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative, da situazioni di necessità ovvero per motivi di salute". 

 

1° gennaio 2021, raccomandato stare a casa e non spostarsi:

Nella giornata del 1° gennaio 2021: "È in ogni caso fortemente raccomandato per la restante parte della giornata, di non spostarsi, con mezzi di trasporto pubblici o privati, salvo che per esigenze lavorative, di studio, per motivi di salute, per situazioni di necessità o per svolgere attività o usufruire di servizi non sospesi".

 

Capodanno 2021, ristoranti chiusi:

Non sarà possibile passare il primo dell'anno a pranzo nei ristoranti perchè chiusi per effetto del decreto legge Natale.

 

Stop alle crociere di Capodanno:

Il nuovo DPCM prevede lo stop alle crociere dal 21 dicembre fino alla Befana. "A decorrere dal 21 dicembre 2020 e fino al 6 gennaio 2021 sono sospesi i servizi di crociera da parte delle navi passeggeri di bandiera italiana, aventi come luoghi di partenza, di scalo ovvero di destinazione finale porti italiani".

Per cui non sarà possibile passare il Capodanno 2021 in crociera.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA