Sostegni bis

Decreto Sostegni bis: nuovi bonus, ristori e moratorie ad aprile 2021

In arrivo nuovi ristori, sostegni e moratorie con il decreto Aprile 2021. Governo pronto a chiedere un nuovo scostamento di bilancio da 30 miliardi di euro

Il governo ha da poco finito il lavoro sui Sostegni ma dovrà presto rimetterci mano perché i 32 miliardi di euro a disposizione si sono rivelati insufficienti per coprire anche la terza ondata di contagi e le conseguenti chiusure.

 

In arrivo un nuovo decreto Sostegni contenente aiuti ad imprese, lavoratori e famiglie, con un nuovo scostamento di bilancio da circa 30 miliardi di euro. Si chiamerà decreto Aprile 2021, vediamo cos’è e cosa prevede.

 

Nuovo scostamento di bilancio da 30 miliardi per il decreto Aprile 2021

Si apre un mese importante per il governo Draghi, alle prese con il Recovery Fund, con il Def e con un nuovo decreto Sostegni preceduto dalla richiesta al Parlamento di un ulteriore scostamento di bilancio per aiutare gli italiani colpiti dalla crisi economica Covid attraverso ristori, sostegni e moratorie.

 

Molto probabilmente i nuovi Sostegni finiranno in un decreto Aprile 2021 da 30 miliardi di euro, extra deficit che andrà ad aggiungersi ai 32 miliardi del primo decreto Sostegni, portando il totale parziale del 2021 a 62 miliardi di euro.

 

Il premier Draghi ha più volte annunciato l’arrivo di nuovi sostegni dopo quelli varati a metà marzo, sostenendo che “questo è l’anno in cui bisogna dare e non chiedere soldi”. L’ex governatore della Bce è consapevole del fatto che le misure già varate con il decreto Sostegni non sono affatto sufficienti, specialmente alla luce delle nuove chiusure per evitare il diffondersi della terza ondata di contagi Covid, quella caratterizzata dalle varianti assai più pericolose rispetto al virus “originale” poiché altamente infettive.

 

Decreto Aprile 2021 da 30 miliardi. Le misure: ristori, sostegni e moratorie

Il governo si appresta dunque a chiedere al Parlamento un nuovo scostamento di bilancio per finanziare il nuovo decreto Aprile 2021, con l’intenzione di farlo entro la fine del mese, in occasione della presentazione della nota di aggiornamento al Def.

 

Per il momento si parla di una dote di circa 30 miliardi di euro ma non ci sono conferme in tal senso.

 

Le misure del nuovo decreto Aprile 2021 conterranno nuovi aiuti a famiglie e imprese, probabilmente:

  • nuovi contributi a fondo perduto per un totale di circa 10 miliardi di euro;

  • nuova liquidità alle imprese: rinnovo della moratoria su finanziamenti e mutui fino al 31 dicembre 2021 e allungamento della scadenza per il rimborso dei prestiti garantiti dallo Stato con possibile aumento dell’ammontare massimo consentito (oggi fino a 30 mila euro);

  • proroga del blocco degli sfratti e misure per i proprietari di case in affitto;

  • rinvio delle scadenze fiscali a giugno (Irpef e Irap), unificandole al saldo, per rateizzarle, ridurle o addirittura eliminarle.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA