La stangata delle bollette

Luce e gas, super aumenti delle bollette a partire dal 1° ottobre 2020

Rimbalzo per elettricità e gas da ottobre: prezzi a livelli pre-Covid. Le associazioni dei consumatori parlano di “batosta” a carico delle famiglie

1 ottobre 2020 07:38
Luce e gas, super aumenti delle bollette a partire dal 1° ottobre 2020

Previsti forti rincari per le bollette di luce e gas dal 1° ottobre. Secondo quanto comunicato dall’Arera, i rialzi arrivano dopo i ribassi del secondo e terzo trimestre del 2020, coni prezzi dell'energia che tornano su livelli vicini a quelli pre-Covid.


Gli aumenti sono infatti dovuti alla ripresa delle attività economiche e dei consumi, dopo il crollo dei prezzi registrato nei mercati energetici all'ingrosso nella fase più acuta dell’emergenza coronavirus.

Rincari bollette, aumentano luce e gas

A partire dal mese di ottobre, le tariffe per le famiglie in maggior tutela aumenteranno del 15,6% per la luce e dell'11,4% per il gas. Nel secondo trimestre del 2020 i ribassi erano invece stati del -18,3% per l'elettricità e -13,5% il gas, continuati anche nel terzo trimestre per il gas (-6,7%) ma con un leggero aumento per l'elettricità (+3,3%).


Nonostante questi aumenti, secondo l'Arera una famiglia consumatrice tipo risparmierà complessivamente 207 euro l’anno rispetto al 2019. Come sottolineato dall'Autorità di regolazione per energia reti e ambiente, la spesa totale sarà infatti di circa 485 euro, con una differenza del -13,2% rispetto all’anno precedente, corrispondente a un risparmio di circa 74 euro l'anno. Nello stesso periodo, la famiglia tipo pagherà circa 975 euro per le bollette del gas, con una variazione del -12% rispetto al 2019, corrispondente a un risparmio di 133 euro l'anno.


Il presidente di Arera, Stefano Besseghini, ha spiegato: «Il sistema energetico sta gradualmente riprendendo le posizioni che aveva prima dell'emergenza Covid. Con la ripresa delle attività produttive e il conseguente aumento della domanda di energia, si sta verificando il prevedibile rialzo dei prezzi in tutta Europa. Il quadro generale verrà influenzato, nei prossimi mesi, anche dalle scelte che accompagneranno il Recovery Fund, in particolare per il sostegno alle fonti rinnovabili future, che oggi ricadrebbe sulla bolletta.»

 

Aumento elettricità e gas, una “batosta” per i consumatori

Gli aumenti delle bollette di luce e gas sono stati commentati negativamente dall’Unione Nazionali Consumatori, ma anche da Federconsumatori e Codacons.


Secondo l’Unc, considerando il periodo 1° ottobre 2020- 30 settembre 2021, una famiglia spenderà 70 euro in più per la luce e 96 euro in più per il gas, per un totale di 166 euro. «Una stangata record, che non ha precedenti. Un primato assoluto. Mai, da quando ci sono gli aumenti trimestrali stabiliti dall'Authority, ossia dal gennaio 2003, si sono verificati rialzi così elevati» ha sottolineato Marco Vignola, responsabile del settore energia.


Federconsumatori ha evidenziato come «In una fase tanto difficile come quella attuale, in cui le famiglie stanno facendo i conti con le dure conseguenze economiche e sociali dell’emergenza sanitaria, si attenuano gli effetti positivi in termini di risparmio rispetto ai precedenti trimestri, con una maggiore spesa a cui sarà difficile far fronte

 

L'associazione chiede che ci sia un'azione concreta «sul versante della tassazione, operando una riforma complessiva di oneri accise e balzelli che, in vario modo e in varia misura, pesano sulle tasche dei cittadini.»


Anche Codacons ha posto l’attenzione sul periodo già difficile che il Paese sta attraversando, parlando di “batosta” per i consumatori. «Con l’arrivo della stagione autunnale, quando gli italiani iniziano ad accendere stufe e riscaldamenti, le tariffe di luce e gas registrano un incremento record» ha dichiarato il presidente Carlo Rienzi. «Questo avrà effetti negativi diretti sui bilanci delle famiglie, con maggiore danno per i nuclei più numerosi, proprio in un momento in cui si registrano difficoltà economiche per una larga fetta di popolazione a causa dell’emergenza Covid.»

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA