Legge di bilancio 2018 cos'è significato, risorse finanziarie e misure

«Che cos'è la legge di bilancio cosa significa e quando è stata approvata quella relativa al 2018, le risorse finanziari stanziate e le misure ivi contenute»

Legge di bilancio 2018 cos’è: ecco cos’è la cosiddetta legge di bilancio, ex Legge di stabilità ed ex manovra finanziaria. 

Cosa significa?

Come si compone?

Quali sono le risorse finanziarie stanziate per il 2018?

Quali sono tutte le misure che sono state approvate per l'anno 2018?

Cosa prevede questa legge per le imprese e le famiglie?

Quali sono le principali novità sull'aumento dell'Iva?

Cosa c'è da sapere sulla pensione anticipata?

Quali sono i nuovi bonus e quelli confermati?

 

Che cos'è la Legge di Bilancio? Significato:

Ogni anno il parlamento, su proposta del governo, deve adottare un provvedimento legislativo contenente tutte una serie di misure volte a definire la spesa pubblica.

Si parla in tal caso di manovra finanziaria.

Prima la manovra finanziaria era costituita da due provvedimenti che erano la legge di bilancio da una parte e la legge di stabilità dall’altra, entrambe approvate con due iter parlamentari distinti ma coordinati.

Oggi tali leggi sono ricomprese in un unico e solo provvedimento che viene adottato con un unico iter parlamentare che prende il nome di Legge di Bilancio.

Perché legge di bilancio e legge di stabilità sono state unite? L’obiettivo primario dell’integrazione è quello di incentrare la decisione di bilancio sull’insieme delle entrate e delle spese pubbliche anzichè sulla loro variazione al margine, cosa che avveniva finora, portando al centro le priorità dell'intervento pubblico.

La legge di bilancio è articolata in due sezioni. Una sezione “normativa” e una “sezione contabile”.

La prima, la sezione normativa, contiene le misure quantitative funzionali a realizzare gli obiettivi di finanza pubblica.

Al contrario la sezione contabile contiene la previsione delle entrate e delle spese del bilancio dello Stato basate sulla legislazione vigente integrate con gli effetti della manovra.

 

Legge di bilancio 2018:

La legge di bilancio 2018, anche detta “Bilancio di previsione dello Stato per l'anno finanziario 2018 e bilancio pluriennale per il triennio 2018-2021” è stata approvata in prima lettura dalla Camera il 22 dicembre e poi è stato approvato in via definitiva il 23 dicembre del 2017.

E' entrata in vigore il 1° gennaio 2018.

La Legge di bilancio 2018 è stata pubblicata sulla gazzetta ufficiale della Repubblica.

Ci sono importanti novità.

Ape è una di queste.

In base al Anticipo Pensionistico 2018 sarà possibile andare in pensione 3 anni prima di aver maturato la dovuta anzianità.

A quest'ultima si lega anche l'Ape sociale.

In questo caso lo Stato ricopre l'intera somma del prensionamento anticipato.

L'aumento dell'Iva è un altro degli aspetti importanti della nuova legge di bilancio ma partirà dal prossimo anno.

Legge di Bilancio 2018: anche per quest'anno sono stati confermati tutti i bonus degli anni precedenti.

La fattura elettronica carburante è un nuovo strumento della Legge di Bilancio.

Infatti dal 2019 tutto sarà stravolto dalla nuova fattura elettronica.

 

Legge di bilancio risorse finanziarie:

Per quel che riguarda le risorse finanziarie la legge di bilancio 2018 reperisce risorse necessaria per tutto l'anno corrente.

L'anno scorso il saldo della manovra risultava negativo per circa 12 miliardi equivalenti a 0,7 punti percentuali di Pil.

Le legge di bilancio inoltre conferma la cosiddetta IRI, l’Imposta sul reddito di impresa che riguarda imprenditori individuali, snc, sas in regime di contabilità ordinaria.

Tra le altre novità si prevede anche la proroga delle detrazioni fiscali concernenti interventi sugli immobili, quali la detrazione Irpef al 50% per lavori di ristrutturazione edilizia, il bonus mobili, la detrazione Irpef o Ires al 65% per lavori di efficientamento energetico, e l’introduzione del sismabonus, ossia la detrazione del 50 per cento.

La Legge di bilancio introduce il credito di imposta al 65% per il 2017 e 2018 per la riqualificazione delle strutture ricettive turistico alberghi.

 

Legge di bilancio 2019

Appena ci sarà la formazione del nuovo Governo si potrà capire che direzione avranno le spese dello Stato.

La campagna elettorale delle ultime elezioni politiche ha visto tante promesse.

Ora bisogna vedere come queste verranno attuate.

Un conto è promettere un politica, un conto è trovare i fondi necessari per la sua attuazione.

Le cose certe sono le pensioni.

I partiti politici che hanno vinto hanno promesso di cambiare la legge sulle pensioni.

Nel caso di un Governo guidato dalla Lega Nord è molto probabile l'eliminazione della Legge Fornero.

Nel caso di un Governo guidato dal Movimeto 5 Stelle di potrebbe essere un'uscita graduale.

Un altro aspetto importante sarà quello legato ai costi della politica.

Dalla prossima finanziaria ci potrebbero essere dei chiari tagli.

L'ultimo, ma non meno importante. è quello relativo al fisco.

Non ci rimane che attendere gli sviluppi.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?