Il nuovo Dpcm

Le ultime novità sul nuovo Dpcm di gennaio. Cosa cambia dal 16

Nuovo Dpcm dal 15 gennaio 2021 cosa cambia. Regole riapertura ristoranti, pub, palestre, piscine, impianti sci, centri commerciali, sport, cinema e musei

3 gennaio 2021 19:45
Le ultime novità sul nuovo Dpcm di gennaio. Cosa cambia dal 16

Allo studio del governo il nuovo Dpcm gennaio 2021 che deciderà sulla base dei nuovi dati dei 21 parametri la nuova geometria variabile dei colori in Italia e le nuove regole per la riapertura delle attività a più rischio contagio COVID.

 

Intanto dal 7 gennaio 2021, l'Italia riapre in zona gialla, rossa e arancione perché il 6 gennaio a mezzanotte, terminano le disposizioni previste dal decreto di Natale che ha esteso la zona rossa in tutto il Paese nei festivi e prefestivi dal 24 dicembre fino alla Befana. Dal 7 gennaio, pertanto, I’Italia sarà zona gialla fatta eccezione, con molta probabilità, della Campania e dell'Abruzzo che torneranno, invece, arancioni. In arrivo anche il nuovo dpcm dal 16 gennaio con nuove regole per riaprire in sicurezza le attività ora chiuse. In base alle ultime notizie dal 7 gennaio al 15 gennaio ci sarà un provvedimento ponte.

 

Nuovo DPCM gennaio 2021, riapertura palestre, cinema e musei

In arrivo un nuovo DPCM gennaio 2021 che dovrà dare nuove regole per le riaperture, in quanto il prossimo 15 gennaio scadono i termini dell'ultimo Dpcm 3 dicembre, il decreto Natale invece scade il 6 gennaio. Il nuovo Dpcm dovrebbe contenere quindi anche il calendario per la riapertura delle attività ora chiuse come palestre, piscine, cinema, teatri, centri estetici ecc. Il governo ed i tecnici al momento stanno studiando le nuove disposizioni per poter far riaprire le palestre in sicurezza. Tra le nuove regole potrebbe rientrare anche quella di un ulteriore contingentamento degli ingressi e di impedire ai clienti l'accesso agli spogliatoi. 

 

Potrebbe poi essere rinviata la riapertura di cinema e teatri, visto che il problema qui sembra essere rappresentato soprattutto dalle file agli ingressi. Più semplice la riapertura dei musei, che sarà sempre con ingressi contingentati e prenotazione obbligatoria al fine di evitare gli assembramenti all'interno.

 

Nuovo provvedimento ponte 7-15 gennaio:

In base alle indiscrezioni pubblicate dal Corriere della Sera, si sarebbe raggiunto un accordo nella riunione di domanica 3 gennaio, sul fatto che il 9 e il 10 gennaio l’Italia sarà zona arancione, per cui con bar e ristoranti chiusi e sarà vietato uscire dal proprio comune. A riguardo arriverà presto un’ordinanza del ministro Roberto Speranza, dopodiché si valuteranno nuove restrizioni per la settimana dal 10 al 15 gennaio, prestando sempre attenzione al monitoraggio della cabina di regia. Dal 10 gennaio ci sarebbe anche lo stop agli spostamenti tra Regioni.

 

Nuovo dpcm gennaio 2021, il coprifuoco:

Più che scontato che il coprifuoco dalle 22 alle 5 venga prorogato dal nuovo Dpcm anche dopo il 15 gennaio. Stessa proroga per le note misure anti-contagio come l’obbligo di indossare la mascherina all’aperto e al chiuso e quelle del distanziamento di almeno un metro. Sempre in vigore il divieto di assembramento e la facoltà per i sindaci di chiudere strade e piazze delle città in modo da impedire pericolosi affollamenti anti-movida.

 

In base alle ultime notizie del vertice di governo del 3 gennaio, il coprifuoco potrebbe essere anticipato alle 20.

 

Nuovo dpcm dopo il 15 gennaio, I negozi

Dal 7 gennaio l'Italia zona gialla, con alcune eccezioni per alcune Regioni che potrebbero essere arancioni come Campania ed Abruzzo ed alcune possibili zone rosse ancora oggetto di studio, riaprono i negozi con il consueto orario di chiusura tra le 19,30 e le 20. Da vedere poi se con il nuovo Dpcm dopo il 15 gennaio, il Governo deciderà di riaprire anche dei centri commerciali nei giorni festivi e prefestivi, ma bisogna ricordare che sono iniziati i saldi invernali 2021 ed il rischio assembramenti è molto alto.

 

Dpcm gennaio 2021, Bar e ristoranti chiusi il 9 e 10 gennaio

Il 9 e 10 gennaio i bar e i ristoranti rimarranno chiusi perché ci sarà la zona arancione.

 

Da vedere ora cosa deciderà il governo per la settimana dall'11 gennaio al 15. Dal 16 gennaio dovrebbero però riaprire bar e ristoranti sempre con orario fino alle 18:00. Rimangono le seguenti regole:

  • l’obbligo di sedere al tavolo al massimo in quattro persone;

  • l'obbligo della mascherina quando ci alza.

  • Dopo le 18 e fino alle 22 consentito l’asporto, col divieto di consumare cibo e bevande nelle prossimità.

  • Sempre consentita la consegna a domicilio.

La domanda che ora in tanti si stanno facendo è se nel nuovo Dpcm di gennaio ci sarà la riapertura serale di bar, ristoranti, pub e locali.  L’ala rigorista del governo è orientata a non consentire la riapertura la sera, ma la Fipe, federazione pubblici esercenti è già pronta allo sciopero «per tutelare un settore che è ormai in una crisi economica senza precedenti».

 

Nuovo Dpcm gennaio 2021 trasporti pubblici:

Il nuovo Dpcm di gennaio confermerà il limite di capienza del trasporto pubblico su bus e metropolitane che rimarrà al 50%. Grande banco di prova la riapertura delle scuole dal 7 gennaio.

 

Dpcm gennaio, cosa cambia per sci e sport di contatto:

In base alle ultime indiscrezioni, l'orientamento del Governo è di tenere ancora al palo gli sport di contatto. Riguardo alla ripartura degli impianti sciistici, questa è stata rinviata a dopo il 7 gennaio, in attesa del parere del Comitato tecnico scientifico. Il Cts ha anche chiesto alle Regioni di rivedere le linee guida.

 

Per lo sci la riapertura sarà dopo il 18 gennaio 2021 solo nelle zone gialle.

 

Dpcm gennaio 2021, piscine e palestre

Al momento il Governo sta valutando di concerto con il ministero dello Sport e del Cts la riapertura di palestre e piscine dal 16 gennaio 2021, con regole che garantiscano soltanto le lezioni individuali, per cui si va verso un'ulteriore restrinzione degli accessi e dell'ingresso negli spogliatoi.

 

Nuovo Dpcm gennaio 2021, cinema e teatri:

Nel nuovo DPCM dal 16 gennaio 2021 potrebbero esserci delle novità in merito alla riapertura dopo il 15 gennaio per musei e mostre, garantendo sempre ingressi contingentati e prenotazioni. Assai difficile la riapertura dei cinema.

COPYRIGHT THEITALIANTIMES.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA