Antonio Belpiede

Antonio Belpiede

Pugliese di Cerignola (1958), la città di Zingarelli e Di Vittorio, Antonio Belpiede è frate francescano – cappuccino e sacerdote della Provincia di Padre Pio. Poeta, giornalista, giurista civile e canonico, predicatore poliglotta in Italia, Francia, Africa Francofona, Canada e Stati Uniti, è stato portavoce dei Frati di Padre Pio. Ha diretto per ventidue anni la rivista francescana L’Amico del terziario. Professore di Diritto Canonico in Repubblica Centrafricana, è stato chiamato ai vertici dell’Ordine come Procuratore generale, servendo in Roma per sette anni. Richiamato in Puglia, vive e opera attualmente nella sua Cerignola, come delegato del vescovo per la vita consacrata, predicatore in cattedrale e formatore dei laici che seguono la spiritualità di Francesco d’Assisi. Ha pubblicato volumi di poesie, raccolte di scritti giornalistici e libri di catechesi per i giovani.

Articoli di Antonio Belpiede

Santi senza sacrestia, il giudice Rosario Livatino diventa Beato
Santi senza sacrestia, il giudice Rosario Livatino diventa Beato

Modello e figura controcorrente non solo rispetto alla magistratura oggi controversa ma anche di fronte alle sante “icone di gesso” dei nostri emigrati

in Firme

Biden fa la cosa giusta e striglia Erdogan sul genocidio degli armeni
Biden fa la cosa giusta e striglia Erdogan sul genocidio degli armeni

Dopo Draghi il presidente cattolico Usa, Biden, invia un segnale all’alleato Erdogan che si espande nel Mediterraneo, in sintonia con Papa Francesco

in Firme

Perché soffocare la libertà religiosa significa soffocare la libertà
Perché soffocare la libertà religiosa significa soffocare la libertà

Aiuto alla Chiesa che soffre documenta che ora sono 62 i paesi su 196 nazioni sovrane che perseguitano le altre fedi. Il ruolo della Cina e dei jihadisti

in Firme

Lo spirito di Assisi di Francesco verso i fratelli e le religioni
Lo spirito di Assisi di Francesco verso i fratelli e le religioni

Il Papa gesuita Francesco prova a seguire il cammino del santo con le sue encicliche e anche il confronto interreligioso, a partire proprio dall’Islam

in Firme

Meglio richiamarsi alla toga dei senatori romani che ai simboli bovini
Meglio richiamarsi alla toga dei senatori romani che ai simboli bovini

In questa pandemia tocca a noi tenere alta la guardia e osservare le regole per poter chiedere con forza alle istituzioni di fare la propria parte

in Firme