Alfonso Dell'Erario

Alfonso Dell'Erario

Alfonso Dell’Erario, che non è poi giovanissimo, anche per questo ha messo insieme esperienze diverse e di qualche rilievo: giornalista professionista dal gennaio 1982, poi negli anni inviato dell’agenzia Adn Kronos, capo delle pagine economiche del Messaggero, vice direttore della stessa Adn Kronos, capo redattore, inviato e direttore editoriale del Sole 24 Ore; si è poi occupato (in fasi ovviamente diverse) di comunicazione, come capo della relativa area di Confindustria e poi del Gruppo 24 Ore; ha integrato i percorsi precedenti come direttore generale di System24 (concessionaria di pubblicità del primo quotidiano economico italiano, di Radio 24 e del network digitale Websystem), come responsabile della Business School dello stesso gruppo editoriale e presidente di 24 Ore Cultura. Ora, se non altro per non disperdere eventuali reperti di buonsenso messi inconsapevolmente da parte, lavora in proprio con la sua Limited Edition e scrive più spesso. In tempi normali gioca anche a calciotto e calcetto e traffica, sopportato dalla famiglia, intorno alle sue auto d’epoca (diventate tali con lui) e alle batterie delle suddette. E’ convinto di poter scrivere un best seller breve e a lieto fine di cui ha già il titolo ma, chissà perché, ne rimanda sempre la stesura.

Articoli di Alfonso Dell'Erario

Mattarella, Conte, Zingaretti, la soluzione della crisi passa da loro
Mattarella, Conte, Zingaretti, la soluzione della crisi passa da loro

Svaniti i “responsabili”, ma il Capo dello Stato non si riferiva a loro quando il 31 dicembre evocava i costruttori. La mossa possibile del premier.

in Editoriali

Mattarella ai tempi del Covid che si prese in anticipo una generazione
Mattarella ai tempi del Covid che si prese in anticipo una generazione

Sulla crisi serve un indizio, una parola, un percorso del Colle per uscire nel 2021 dalla palude. Incredibile Pd: “Nè con Renzi nè con Conte”. E ora?

in Editoriali

Da qualche parte c’è un problema tra task force, rimpasto e Mes
Da qualche parte c’è un problema tra task force, rimpasto e Mes

Record di vittime, Confindustria all’opposizione. In tanti si chiedono cosa avrebbero fatto i predecessori di Mattarella di fronte a questa situazione

in Editoriali

Italia est omnis divisa in partes tres: Dpcm a geometria variabile
Italia est omnis divisa in partes tres: Dpcm a geometria variabile

La linea del premier Conte di graduare le restrizioni è giusta. Richiami subliminali a Giulio Cesare e Mario Draghi. Mattarella e la Bce un pò dimenticati.

in Editoriali

Per convivere con il virus: più verità e fatti. Sanità da attrezzare
Per convivere con il virus: più verità e fatti. Sanità da attrezzare

Il Paese è consapevole della difficoltà enorme di tenere insieme salute, economia e disagio sociale. Ma chi decide non può più permettersi di sbagliare

in Editoriali

Nella seconda ondata il caso Ferruccio Sansa riguarda tutti
Nella seconda ondata il caso Ferruccio Sansa riguarda tutti

L’ex candidato (sconfitto) alla guida della Liguria si ammala di Covid e non riesce a essere curato per le vie normali. Intanto Massimo Giannini...

in Opinioni

Il voto premia i governatori uscenti. Sale Zingaretti, stabile Di Maio
Il voto premia i governatori uscenti. Sale Zingaretti, stabile Di Maio

Salvini e Meloni non sfondano alle Regionali. Il referendum va come previsto, ma può questo Parlamento eleggere il nuovo presidente della Repubblica?

in Editoriali

Elezioni e referendum passano, i problemi restano. Occorre attrezzarsi
Elezioni e referendum passano, i problemi restano. Occorre attrezzarsi

Il test può avere esiti diversi (il recupero del No può riservare sorprese) ma economia e lavoro restano le priorità del Paese. Il ruolo di Conte

in Editoriali

L’acqua sporca dei furbetti e la democrazia parlamentare da tutelare
L’acqua sporca dei furbetti e la democrazia parlamentare da tutelare

Un episodio che danneggia il Paese, rischia di orientare il referendum e distrae dall’economia da far ripartire fuori dall’assistenzialismo. E Conte...

in Editoriali

Carlo Messina conquista Ubi, Intesa è tra le più solide banche europee
Carlo Messina conquista Ubi, Intesa è tra le più solide banche europee

L’Ops si chiude con il 71,9 per cento delle adesioni. Storia, metodo e passioni del banchiere che ha segnato la grande svolta. Con la ola dei colleghi

in Economia

1
2 3 Next »